Pacentro e Passo San Leonardo


Le festività di Capodanno si rivelano sempre un'ottima opportunità per visitare i caratteristici paesini dei dintorni e per l'occasione abbiamo affittato una casa a Pacentro, un paese dalle 1250 anime nel territorio del Parco Nazionale della Majella in Abruzzo. Siamo arrivati ieri nel centro peligno ma le pessime condizioni meteo hanno fatto si che rinviassimo ad oggi la visita del borgo. Cominciamo la nostra passeggiata da piazza Umberto I lì dove sorge la piccola Chiesa di San Marco. C'è da dire che nonostante Pacentro sia un centro dalle piccole dimensioni sono tanti gli edifici religiosi nel suo territorio. Ci incamminiamo lungo via Santa Maria Maggiore dove incontriamo la Chiesa di San Marcello Papa, la più antica in quanto fondata nel 1047. Incontriamo alcuni palazzi signorili: su uno di essi fanno bella mostra gli stemmi che rappresentano le famiglie che qui hanno vissuto.

Pacentro, Chiesa di San Marco
Pacentro, Chiesa di San Marco
Pacentro, centro storico
Pacentro, Chiesa di San Marcello Papa
Pacentro, Chiesa di San Marcello Papa
Pacentro, centro storico
Pacentro, centro storico
Pacentro, centro storico
Poco più avanti si apre Piazza del Popolo con una monumentale fontana al centro e la cinquecentesca Chiesa Madre Santa Maria della Misericordia con il suo svettante campanile secondo nella Valle Peligna solamente a quello dell'Annunziata di Sulmona.

Pacentro, Piazza del Popolo
Pacentro, Piazza del Popolo
Pacentro, Chiesa Madre Santa Maria della Misericordia
Pacentro, Chiesa Madre Santa Maria della Misericordia
Una scalinata ci conduce nel giro di qualche minuto al Castello dei Caldora, una delle strutture fortificate meglio conservate d'Abruzzo. Il castello, costruito nel X secolo, presenta una pianta quadrilatera circondata da un fossato e da tre alti torri quadrate. Vaghiamo negli stretti vicoli fino ad allontanarci dal centro abitato lungo la strada provinciale Sulmona-Caramanico per godere di una splendida vista sulla parte vecchia del borgo.

Pacentro, Castello dei Caldora
Pacentro, Castello dei Caldora
Pacentro, centro storico
Pacentro, centro storico
Pacentro, centro storico
Ci inerpichiamo lungo un breve sentiero che in pochissimo tempo ci conduce a un punto panoramico in grado di offrirci un altro suggestivo scorcio sull'abitato e sul castello. Sulla sommità una statua di Sant'Antonio. Ritorniamo in paese e ci rechiamo nei pressi del cimitero per ammirare la Conca Peligna dall'alto di una strada panoramica.

Pacentro, vista sul borgo
Pacentro, vista sul borgo
Pacentro, punto panoramico. Statua di Sant'Antonio
Pacentro, punto panoramico. Statua di Sant'Antonio
Pacentro, vista sulla Conca Peligna
Pacentro, vista sulla Conca Peligna
Pranziamo e decidiamo di trascorrere il pomeriggio a Passo San Leonardo, una piccola stazione sciistica a poco più di una decina di chilometri di distanza a 1280 metri e ottimo punto di partenza per fare escursioni nella zona. Salendo di quota la nebbia fa la sua comparsa e man mano che ci avviciniamo a destinazione diviene sempre più fitta. Parcheggiamo le nostre auto nel piazzale antistante l'omonimo albergo. C'è chi scia e chi va con lo slittino. Noi invece ne approfittiamo per un fumante thè all'interno del bar. Tra chiacchiere e risate il tempo scorre velocemente ed è già ora di fare ritorno a Pacentro per preparare la cena in vista del capodanno.

Passo San Leonardo
Passo San Leonardo
Passo San Leonardo, albergo Passo San Leonardo
Passo San Leonardo, albergo Passo San Leonardo
Passo San Leonardo, albergo Passo San Leonardo
Passo San Leonardo, albergo Passo San Leonardo
La nebbia intanto si è diradata e noi ci fermiamo per scattare qualche foto alla montagna innevata.

Nei pressi di Passo San Leonardo
Nei pressi di Passo San Leonardo
Nei pressi di Passo San Leonardo
Nei pressi di Passo San Leonardo

Nessun commento

Powered by Blogger.