Visitare il Parco Nazionale del Chitwan


Quando la sveglia suona sono solo le 5:30. Nonostante il giorno prima fossimo andati a dormire presto saremmo rimasti volentieri un altro po' a letto. Oggi abbiamo in programma una giornata molto piena, un full immersion nel Parco Nazionale del Chitwan. Sulle rive del fiume Rapti ci attendono per un'uscita in canoa. Il meteo non promette nulla di buono e in lontananza nubi minacciose sembrano preannunciare un violento temporale con lampi e tuoni. Saliamo sulla traballante imbarcazione a pochi metri da un pigro e assonnato coccodrillo. Durante la navigazione abbiamo la possibilità di osservare diverse specie di uccelli acquatici prima di scendere dall'altra parte del fiume per cominciare una passeggiata di tre ore all'interno del Parco, accompagnati dalle nostre due guide.

Parco Nazionale del Chitwan, uscita in canoa
Parco Nazionale del Chitwan, uscita in canoa
Parco Nazionale del Chitwan, coccodrillo
Camminata nel Parco Nazionale del Chitwan
Nell'area protetta vivono tra gli altri tigri, elefanti, orsi labiati e rinoceronti e per questo è bene assumere un atteggiamento molto prudente. Non è difficile incontrare questi animali, in questi giorni infatti, abbiamo conosciuto due italiani che hanno incontrato un orso e si sono dovuti rifugiare su un albero. Camminare nella vegetazione sapendo di poter incontrare queste specie è davvero emozionante ma allo stesso tempo sapere di avere come protezione due soli bastoni di bambù dà l'impressione di essere molto vulnerabili. La vegetazione in questo periodo dell'anno è molto alta e le nostre guide ci dicono che per godere di una maggiore visibilità sarebbe preferibile venire da queste parti a partire dalla fine di gennaio quando gli abitanti del luogo tagliano l'erba alta della phanta.

Camminata nel Parco Nazionale del Chitwan
Camminata nel Parco Nazionale del Chitwan
Camminata nel Parco Nazionale del Chitwan
Camminata nel Parco Nazionale del Chitwan
Camminata nel Parco Nazionale del Chitwan
Passeggiamo alternando zone boschive a brevi radure. I nostri accompagnatori si fermano spesso dopo aver sentito qualche rumore sospetto ma in breve ripartono e la nostra speranza di osservare qualche animale va subito scemando. Ci accontentiamo di ammirare qualche orma di rinoceronte, un branco di cervi in fuga in lontananza, una gallina selvatica e gli onnipresenti pirrocoridi, grandi insetti di colore rosso che si muovono sul terreno e tra gli arbusti.

Parco Nazionale del Chitwan, flora
Parco Nazionale del Chitwan, flora
Parco Nazionale del Chitwan, flora
Parco Nazionale del Chitwan, fauna
Parco Nazionale del Chitwan, fauna
Parco Nazionale del Chitwan, fauna
A Sauraha è tempo di assistere al lavaggio degli elefanti nel fiume Rapti, uno spettacolo che richiama decine di curiosi. Bambini e adulti si divertono a salire sui pachidermi e ad essere rinfrescati da getti d'acqua spruzzati direttamente dalle proboscidi degli animali. Torniamo in hotel per una meritata doccia, anche oggi il caldo umido si è fatto a dir poco sentire.

Sauraha, fiume Rapti
Sauraha, fiume Rapti
Sauraha, fiume Rapti
Sauraha, lavaggio degli elefanti nel fiume Rapti
Sauraha, lavaggio degli elefanti nel fiume Rapti
Sauraha, lavaggio degli elefanti nel fiume Rapti
Alle 15 altra passeggiata nel Parco, questa volta a dorso di elefante. Cavalcare un simile animale non è confortevole e in una portantina di legno siamo stipati in quattro. Con noi anche Laura, una ragazza statunitense di Washington, e Kate, inglese di Manchester. Ondeggiamo nell'alta vegetazione avanzando pesantemente sul terreno. Stavolta la visita si rivela molto più proficua rispetto a quella a piedi nella mattinata. Una scimmietta saltella tra gli alberi mentre a poca distanza, in una radura, si muove lentamente un gruppo di cervi. In un'altra spianata nei pressi di un putrido laghetto fanno bella mostra due rinoceronti, un cinghiale e un altro gruppo di cervi. Il motivo di tutti questi avvistamenti è presto detto: gli elefanti neutralizzano gli odori della presenza umana e gli animali in questo modo non scappano.

Parco Nazionale del Chitwan, fauna
Parco Nazionale del Chitwan, fauna
Parco Nazionale del Chitwan, fauna
Parco Nazionale del Chitwan, fauna
Parco Nazionale del Chitwan, fauna
Una volta tornati visitiamo il Centro di allevamento degli elefanti. E' avvilente vedere i pachidermi incatenati. Ci dicono comunque che vengono trattati con cura e che trascorrono ogni giorno più di cinque ore liberi di nutrirsi nel parco. Comincia a scendere qualche goccia di pioggia. E' il preludio di un violento temporale che si abbatte su Sauraha mentre trascorriamo una piacevole serata in compagnia di Laura e Kate presso l'Acoustic Bar & Restaurant, un piccolo locale del centro dove si esibiscono band locali.

Sauraha, centro di allevamento elefanti
Sauraha, centro di allevamento elefanti
Sauraha, centro di allevamento elefanti
Sauraha, centro di allevamento elefanti

Nessun commento

Powered by Blogger.