Da Tatopani a Pokhara

Da Tatopani a Beni

Quando la sveglia suona sono solo le 6:30. Fuori diluvia e oggi dobbiamo raggiungere necessariamente Pokhara. Preferiamo evitare gli autobus locali vista l’esperienza del giorno prima, e abbiamo optato per una più confortevole jeep. Nonostante questo, fin da subito siamo sballottati a destra e sinistra a causa delle pessime condizioni della strada sulla quale si sono accumulati centimetri e centimetri di fango. Se il viaggio per noi non risulta agevole, immaginiamo cosa possa essere per le moto e i piccoli taxi che incontriamo e vediamo faticare lungo il percorso.
Da Tatopani a Beni
Da Tatopani a Beni
Costeggiamo costantemente il fiume Kali Gandaki superando piccoli villaggi. Ammiriamo cascate più o meno grandi punteggiare qua e là le pareti delle montagne. A volte siamo costretti a rallentare perché incontriamo folti greggi di pecore. Dopo un paio d’ore giungiamo a Beni.

Da Tatopani a Beni
Da Tatopani a Beni
Da Tatopani a Beni
Da Tatopani a Beni
Beni
Beni
Beni
La pioggia ha allentato il passo per poi cessare progressivamente. Cambiamo mezzo e prendiamo un taxi. Da Beni ci vogliono altre due ore prima di arrivare a Pokhara. Le montagne hanno lasciato spazio a verdeggianti campi di riso e terreni coltivati.

Da Beni a Pokhara
Da Beni a Pokhara
Da Beni a Pokhara
Nei pressi di una cittadina incrociamo una processione religiosa: un gruppo di donne sfila con le loro figlie in vivaci abiti tradizionali portando con sé alcuni oggetti sacri. Lungo la strada ci fermiamo in alcune catapecchie per mangiare qualcosa. Siamo ormai arrivati a Pokhara, è ora di salutare Deepak, la nostra guida, e Laxman, il portatore e ringraziarli delle giornate trascorse insieme in Upper Mustang.

Da Beni a Pokhara
Da Beni a Pokhara
Da Beni a Pokhara
Da Beni a Pokhara
Alloggeremo per le prossime due notti all’hotel Family Home. Un violento temporale ci costringe a rimanere nella nostra stanza per alcune ore, usciamo ugualmente per andare a cena al Moon Dance Restaurant, un elegante quanto costoso ristorante nel centro cittadino, dove trascorriamo piacevolmente la serata. Sicuramente 17 euro per gli standard nepalesi sono molto elevati ma, dopo nove giorni di trekking e piatti vegetariani, abbiamo voluto concederci un’ottima bistecca e soprattutto un delizioso pie de limon. La pioggia aumenta d’intensità e le strade sono invase di acqua costringendoci a un veloce e bagnato ritorno in hotel.

2 commenti:

Powered by Blogger.