Il borgo e la rocca, Acquaviva Picena


Da Offida il borgo di Acquaviva Picena dista solamente 15 km ed è facilmente visitabile nell'arco di una mezza giornata. Approfittando del fatto che la cittadina, adagiata sulle colline del Piceno, si trovi lungo la via di casa abbiamo deciso di trascorrere qui qualche ora in tarda mattinata. Parcheggiamo l'auto proprio ai piedi del centro storico e ci incamminiamo in salita verso Porta del Sole, uno degli ingressi alla parte antica dell'abitato, dopo aver superato la piccola Chiesa barocca Madonna della Pietà dalla pianta poligonale. In breve giungiamo a Piazza San Nicolò, lì dove sorgono la Torre dell'Orologio e l'omonima chiesa parrocchiale dedicata al santo patrono di Acquaviva, San Nicolò di Bari. Al suo interno si sta celebrando la messa domenicale.

Acquaviva Picena, Torre dell'Orologio
Acquaviva Picena, Torre dell'Orologio
Senza una destinazione ben precisa cominciamo a vagabondare tra le strette viuzze del paese. Il tempo sembra essersi fermato ad Acquaviva Picena e in giro non si vede nessuno. In lontananza si sentono solamente il miagolio di un gatto e il cinguettio di alcuni passerotti. Percorriamo via Marziale costeggiando vecchie abitazioni, palazzi signorili e la casa natale del botanico Celso Ulpiani.

Acquaviva Picena, centro storico
Acquaviva Picena, centro storico
Acquaviva Picena, centro storico
Acquaviva Picena, centro storico
Entriamo in via San Rocco dove si affaccia il Palazzo del Municipio e in fondo alla quale sorge la Chiesa di San Rocco in stile romanico, l'edificio religioso più antico eretto all'interno della cinta muraria di Acquaviva.

Acquaviva Picena, via San Rocco
Acquaviva Picena, via San Rocco
Vorremmo entrare ma sfortunatamente oggi è chiusa al pubblico. Via San Rocco conduce direttamente a Piazza del Forte, da dove ammiriamo in tutto il suo splendore il monumento più rappresentativo e la principale attrattiva della cittadina picena, la trecentesca Fortezza medievale. L'imponente struttura con pianta a quadrilatero irregolare, racchiude un’ampia corte centrale con pozzo ed i vertici rafforzati da torrioni. Gli interni della rocca ospitano anche una mostra di armi antiche. Attualmente la Fortezza è visitabile tutti i giorni dalle ore 18 alle ore 23 e noi ci limitiamo ad osservarla dall'esterno con la promessa di tornare qui in futuro.

2 commenti:

  1. Ogni tanto trovo il tempo di curiosare per blog ed eccomi qua... :-)
    Bello tutto (oramai lo sai che adoro certi borghi) ma soprattutto bellissima fortezza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato non averla potuta visitare. Anche io come te prediligo i borghi, grazie per la visita! ;)

      Elimina

Powered by Blogger.