Barcellona. 5 luoghi da non perdere

Barcellona

Sono nato in una città di mare e non riesco a starne senza. Allo stesso tempo sono un amante della storia e della buona cucina. Quale città potrebbe fare al caso mio? Semplice, Barcellona. In passato ho già visitato la capitale della Catalogna ma più volte mi sono ripromesso di tornarci. Barcellona è una città che non stanca mai con un vasto patrimonio artistico, un clima ideale oltre a un’animata vita notturna. La città abbraccia oltre 2000 anni di storia, dalle imponenti colonne del tempio di Augusto fino ad arrivare a Gaudì e ai suoi contemporanei catalani che hanno reso la città famosa in tutto il mondo. La tradizione artistica coinvolge anche la cucina con ingredienti tradizionali e della cultura mediterranea. A tutto questo aggiungeteci il mar Mediterraneo con spiagge affollate oltre a infinite possibilità di vivere la notte. Quanto alla mia esperienza, non poteva che essere positiva, seppur breve. Su Likibu, è presente una vasta scelta di appartamenti a Barcellona e così ne ho trovato uno nei pressi del centro. Anche in questo senso la città non mi ha deluso. Esistono decine e decine di strutture adatte per ogni esigenza e costi. La metropolitana permette di muoversi in modo agevole e garantisce facili collegamenti verso le principali attrazioni. Quali sono i principali monumenti da osservare in città? Non nascondo che nel fare questa lista ho avuto l’imbarazzo della scelta ma alla fine ho deciso di segnalarvi questi luoghi:

Sagrada Familia

Un capolavoro modernista progettato nel 1882 da Antoni Gaudi e tuttora ancora in costruzione. L’idea dell’architetto era quella creare la più grande basilica europea con tre facciate simboleggianti la nascita, la morte e la resurrezione di Cristo e ben 18 torri caratterizzanti i quattro evangelisti, i dodici Apostoli, la Vergine Maria e Cristo. La Basilica si innalza sulla città con stile eccentrico, stravagante e solenne ed è diventata uno dei simboli di Barcellona. 

Sagrada Familia

Rambla

Il luogo più turistico della città, un settecentesco viale alberato che si estende per oltre un chilometro dal cuore della città sino ad arrivare al porto. La passeggiata lungo la Rambla è un “must”, un’esperienza sensoriale che cambia di giorno in giorno con attori di strada, mendicanti, turisti, uomini di affari etc, che affollano uno della attrazioni più frequentate della città.

Rambla

Parc Guell

20 ettari di parco con stravaganti sculture, mosaici, sentieri e archi progettati ancora una volta da Antoni Gaudi. Un labirinto di vialetti con assolate piazzole da cui osservare il mondo onirico realizzato dall’eccentrico architetto.

Mercat de la Boqueria

Il più frequentato dei mercati barcellonesi, uno dei mercati permanenti più grandi d’Europa. Costruito negli anni trenta del XIX secolo è un mix di colori, suoni e odori con banchi di pesce, salumi, formaggi e sgargianti bancarelle con frutta e verdura.

Boqueria

Catedral

Una tappa imperdibile all’interno della Città Vecchia. Gli interni, dolcemente illuminati, presentano una mescolanza di stili medievale e rinascimentale con tre navate, decine di cappelle laterali ed un’inquietante cripta.

Nessun commento

Powered by Blogger.