Mille sfumature di Melbourne: città della cultura, dei giardini e dello sport

Melbourne

Melbourne è una città dalle mille risorse, definita per questo “la città più vivibile al mondo”: che tu sia un amante dello sport o della cultura, troverai pane per i tuoi denti! Tutti vorrebbero vivere a Melbourne, ecco il motivo.

Presentazione della città

Melbourne, capitale dello stato del Victoria, è una città dall’impronta Europea, che presenta edifici neogotici e cattedrali maestose di fianco a strutture moderne, tra le quali si diramano stradine caratteristiche piene di vita. È la seconda città australiana per importanza e popolazione dopo Sydney, con circa 4.100.000 abitanti.

C’è chi la chiama “città giardino” per i suoi ampi spazi verdi, chi “capitale culturale” per i suoi numerosi centri di cultura, chi “città dello sport” per via dei molteplici eventi sportivi che in essa si svolgono; Melbourne è una zona d’interesse di ampia portata, è stata anche dichiarata dall’Unesco “città letteraria”, in parte per il gran numero di librerie che presenta.

Il clima è descrivibile con una frase utilizzata dagli abitanti del luogo: “quattro stagioni in un solo giorno”. Infatti le temperature possono avere degli improvvisi sbalzi nel corso di una giornata, quindi metti la maglietta ma portati sempre il maglione!

I trasporti pubblici coprono l’area cittadina a livello capillare e i treni sono la scelta più veloce. Anziché il classico biglietto cartaceo, a Melbourne si utilizzano le Miky card, tessere plastificate di prezzo variabile a seconda delle zone nelle quali ti devi muovere. Alcuni mezzi invece sono gratuiti, come ad esempio il City Circle Tram. Chi utilizza l’automobile per muoversi deve sapere che le strade della città sono disposte “a uncino”, cioè alcune corsie prevedono un rapido spostamento sulla sinistra con un successivo rientro sulla destra per evitare i binari del tram. Ma non preoccuparti, potrà sembrare complicato all’inizio ma poi ci farai l’abitudine senza problemi.

Breve storia della fondazione

Melbourne nasce lungo il fiume Yarra nel 1835 da un insediamento di pastori. Prima della colonizzazione inglese questa zona era abitata da una popolazione aborigena chiamata “Kooris”. A partire dal diciottesimo secolo, l’Australia divenne terra di colonizzazione da parte delle popolazioni europee, in particolare la Gran Bretagna.Il capitano John Batman nel maggio 1835 ebbe l’idea di acquistare alcuni territori dagli aborigeni. Egli ottenne circa 240.000 ettari, in cambio di beni vari per un valore complessivo di 200 sterline, che faceva pervenire annualmente alle popolazioni aborigene. Queste ultime erano ignare di aver ceduto la propria terra: pensavano infatti che i beni ricevuti da Batman fossero solo doni spontanei. L’insediamento nella zona di Melbourne venne riconosciuto soltanto nel settembre 1836. L’anno seguente la città prese il nome attuale, dedicata a William Lamb, secondo Visconte Melbourne e Primo Ministro della Gran Bretagna. La popolazione cominciò a crescere nella città, ma i massacri da parte dei bianchi, l’acqua infetta e le malattie occidentali non diedero scampo agli aborigeni: la loro popolazione calò da 15.000 nel 1834 a 2.000 nel 1850. Quando vennero scoperti i giacimenti auriferi della città di Ballarat, Melbourne venne assediata dai cercatori d’oro e divenne una città sempre più violenta e sempre più popolosa. Allo stesso tempo la “corsa all’oro” la rese ricca e i suoi abitanti cercarono di vivere negli agi seguendo il modello della classe media inglese. Melbourne ha avuto una fase di declino alla fine del diciannovesimo secolo, in quelli che vennero definiti i “grigi anni ‘90” per via dei frequenti scioperi che comportarono una depressione sociale ed economica. Nel ventesimo secolo invece la stabilità della città è stata minacciata dalla Grande Depressione degli anni ’30. In seguito alla Seconda Guerra Mondiale Melbourne ha avviato una forte pressione a favore dell’immigrazione ed è diventata una città multiculturale; basti pensare che oggi vi si trova la più grande comunità italiana di tutta l’Australia.

Melbourne

Cosa vedere a Melbourne

Tra le tante attrazioni che ha da offrire la città, gli sportivi saranno interessati a visitare il Melbourne Cricket Ground (tempio dello sport australiano all’interno del quale si trova il National Sports Museum) o il circuito di Albert Park (nel quale si svolge il Gran Premio della Formula Uno).

Gli amanti dell’arte non potranno perdersi invece la St. Paul’s Cathedral, risalente al 1891 e famosa per i suoi meravigliosi mosaici. Qualsiasi sia il tuo campo d’interesse, troverai qualcosa che fa per te!

Ecco una lista di 10 attrazioni completamente gratuite presenti nella città:

1) City Circle Tram

Si tratta di un tram che segue un itinerario culturale all’interno della città, con una registrazione che descrive le attrazioni che si possono osservare lungo il percorso.

2) Flinders Street Station

È un importante punto di riferimento nella città e presenta un’architettura vittoriana risalente al XIX secolo. È la stazione ferroviaria suburbana più operativa dell’emisfero sud.

3) Federation Square

Proprio di fronte alla stazione ferroviaria, vi si trovano diversi negozi e gallerie degni di nota che portano allo Ian Potter Centre.

4) Ian Potter Centre

Il centro si trova nella Federation Square ed è noto per la presenza National Gallery of Victoria.

5) Australian Centre for the Moving Image

Si tratta di un museo che nasce come tributo per ogni forma di arte in movimento e presenta un’ampia collezione di oggetti relativi all’arte cinematografica.

6) National Gallery of Victoria

Raccoglie una collezione vastissima di opere d’arte di artisti nazionali e internazionali, compresi i lavori artistici degli aborigeni.

7) Royal Botanic Garden

Si tratta di un’area di oltre 35 ettari di giardini meravigliosi, con piante provenienti da tutto il mondo.

8) Queen Victoria Market

È un mercato che si snoda sotto un grande capanno di circa sette ettari, famoso per la grandezza e la varietà di prodotti che offre ogni giorno.

9) Crown Casino Complex

Il casino ha l’ingresso gratuito e presenta un’ampia area dedicata ai negozi, alle gallerie e ai luoghi di ristoro.

10) Melbourne Beaches

Non perderti le meravigliose spiagge di Melbourne lungo la Phillip Bay, completamente gratuite e facilmente raggiungibili con il tram dal centro città.

Melbourne

Il tempo libero a Melbourne

Vivere in Australia è meraviglioso e ci sono almeno tre destinazioni che meritano di essere visitate e sono raggiungibili da Melbourne in un breve viaggio:

Phillip Island

L’isola si trova a circa due ore di auto da Melbourne; qui potrai osservare lungo i percorsi naturali diverse specie di animali (come i koala, i serpenti neri dal ventre rosso e le otarie orsine);

Yarra Valley

Se sei un amante del buon vino questa tappa in mezzo ai vigneti e alle vinerie è adatta a te; in questa zona potrai osservare wallabies, uccelli della foresta pluviale, pipistrelli della frutta, canguri e koala;

Great Ocean Road

Il paesaggio offerto da questo luogo è spettacolare; avrai la possibilità di godertelo facendo una passeggiata in mezzo alla foresta pluviale per arrivare fino alla Otway Lighthouse, dove potrai osservare i koala nel loro habitat naturale.

Melbourne è stata nominata per tre anni consecutivi “la città più vivibile del mondo”. Il titolo è stato assegnato a ragion veduta: si tratta di una città ben pianificata e sviluppata, con livelli di criminalità relativamente bassi, un clima gradevole, buone scuole e ospedali, aree verdi, luoghi di interesse culturale. Ciascuno ha un motivo per amare questa città. Se non ci sei ancora stato, che cosa stai aspettando?

Nessun commento

Powered by Blogger.