Header Ads

Image and video hosting by TinyPic

In vacanza all'Isola d'Elba? Fate un tuffo nella storia oltre che nel mare


Cosa vi viene in mente quando dico: “Isola d’Elba”? Scommetto che davanti ai vostri occhi la prima immagine che appare è quella di un mare cristallino, di spiagge assolate e di estati calde. L’Elba è anche molto di più che solo una località balneare, grazie soprattutto al patrimonio naturalistico territoriale. Sorprenderà infatti sapere che l’Elba è nella top chart delle mete scelte dagli italiani per vacanze fuori stagione. Che siate amanti del relax, appassionati di snorkeling o trekking, oppure studiosi di storia, l’isola toscana fa al caso vostro. 

Il suo successo deriva sicuramente anche dal fatto che ha una posizione strategica, raggiungibile grazie ai frequenti collegamenti marittimi con la terraferma. Potete infatti prenotare online i traghetti per l’isola d’Elba in maniera facile e veloce, risparmiando molto soprattutto se lo fate con discreto anticipo. 

Oltre al mare e alla natura c’è di più. Un elemento interessante da approfondire su quest’isola, infatti, è la sua storia. Vissuto e attraversato da moltissime civiltà, quello che possiamo ammirare oggi è un paesaggio che conserva testimonianze visive del suo passato importante scandito dall’epoca romana e medioevale. 

I resti della prima, si possono ritrovare nelle ville patrizie come la Villa della Linguella e la Villa delle Grotte, siti di grande impatto per chi ama la storia e non solo. Il periodo medioevale è ben testimoniato invece nella città di Portoferraio, luogo di passaggio per chiunque arrivi sull’isola: Portoferraio porta infatti ancora i segni della cittadella fortificata che era un tempo, costruita da Cosimo De Medici e dal cui centro si diramano le viuzze del centro storico. All’epoca si chiamava Cosmopoli ed era considerata luogo simbolo di civiltà, cultura, equilibrio e razionalità.

Evidenti anche i richiami all’epoca di Napoleone, ospite dell’isola durante il periodo di esilio volontario: fece dell’Elba il suo piccolo impero, apportando novità e riorganizzando la vita politica, amministrativa e sociale elbana. Provvide infatti al restauro di strade e monumenti e lasciò due ville bellissime, sue residenze: la Villa dei Mulini e la Villa di San Martino.

E dopo questo salto nella storia per riscoprire le radici dell’isola d’Elba, potrete rilassarvi passando lunghe giornate al mare, su spiagge bellissime come quella di Fetovaia (tra le più frequentate) e quella di Sansone, maestosa distesa di sabbia nella parte nord dell’isola.

***Post redazionale in collaborazione con Traghetti-Elba.it***

Nessun commento

Powered by Blogger.