Header Ads

Bled ed il suo lago. 5 esperienze da non perdere

Bled, Ojstrica

Se dovessi fare una lista dei luoghi da vedere in Slovenia non esiterei ad inserire Bled ed il suo lago. Sono partito senza troppe aspettative e quello che ho trovato è stata una bella località di villeggiatura alpina nella quale trascorrere alcuni giorni di puro relax. Probabilmente non tutti sanno che Bled è una rinomata località termale conosciuta e frequentata fin dall'Ottocento. Attualmente sono numerose le strutture alberghiere dotate di SPA, centri benessere all'avanguardia, centri massaggi e piscine termali. Data la sua posizione poi, Bled e i suoi dintorni si prestano benissimo a passeggiate a piedi ed in mountain bike. Chiaramente a Bled è il lago a rubare la scena con i pendii boscosi dei rilievi della Jelovica e del Pokljuka e dalle cime delle Alpi Giulie che si affacciano sullo specchio d'acqua. Attorno al lago si snoda un percorso pianeggiante di circa sei km ideale da scoprire lentamente con una piacevole camminata. In estate poi, c'è chi ne approfitta per un bagno rinfrescante, chi semplicemente per prendere il sole in una delle diverse spiaggette. In inverno, le basse temperature gelano lo specchio d'acqua.

Viaggiando cerco spesso di trovare aspetti negativi della località. Di Bled citerei le stesse strutture alberghiere. Se da una parte offrono servizi eccellenti, in alcuni casi stonano con l'ambiente circostante in quanto architettonicamente parlando sono strutture troppi imponenti.

Detto questo, Bled è una destinazione che ritengo consigliare a chiunque. Non è un caso se sono tornato qui a distanza di poche settimane.

Lago di Bled
Lago di Bled
Lago di Bled
Lago di Bled
Cosa vedere a Bled e quali sono le esperienze da non perdere? Ne ho elencate alcune e tra queste ho voluto approfondire il luogo che più mi ha colpito durante la mia permanenza in terra slovena.

1. L'isola nel lago di Bled (Blejski Otok)

Nel cuore del lago di Bled vi è un isolotto il cui simbolo è la chiesa di Santa Maria Assunta, risalente al XVII secolo, raggiungibile attraverso ben 99 scalini. Alcune coppie scelgono questo magico posto per il proprio matrimonio e la tradizione vuole che lo sposo porti in braccio la sposa per tutti gli scalini. Nella chiesetta sono conservati frammenti di affreschi con scene della vita di Maria.

Isola nel lago di Bled
Isola nel lago di Bled
2. Il castello di Bled

Uno degli edifici più rappresentativi della zona è sicuramente il castello. Osservatelo al calar della notte quando, illuminato, si specchia sulle placide acque del lago. Il castello, oggi adibito a spazio espositivo, mostra una doppia struttura, una centrale fortificata un tempo destinata al soggiorno dei signori feudali, ed un'altra esterna con mura di cinta e un edificio per la servitù.

Castello di Bled
Castello di Bled
Castello di Bled
Castello di Bled
3. Le imbarcazioni tradizionali "Pletne"

Con fondo piatto e prua appuntita la "Pletna" è l'imbarcazione tradizionale di Bled. Potrete salire su una Pletna per raggiungere comodamente l'isolotto con la chiesa di Santa Maria Assunta. Le origini di questa imbarcazione risalgono addirittura al 1590.


Lago di Bled, Pletna
Lago di Bled, Pletna
4. Le sfogliatelle alla crema tipiche di Bled

Una prelibatezza gastronomica simbolo dell'arte culinaria di Bled. Questo dolce, la pasta crema, si è ormai diffuso anche fuori Bled ma la ricetta è originaria della pasticceria dell'albergo Park. Quali sono i segreti di questo dolce? Pasta sfoglia impastata esclusivamente con burro e crema pasticcera alla vaniglia che deve mantenere sempre la giusta densità, panna montata proporzionata alla crema di vaniglia.

Bled, Pasta Crema
Bled, Pasta Crema
5. Il punto panoramico di Ojstrica sul lago di Bled

Una panchina con vista sul lago di Bled. Detto così sarebbe riduttivo. Ojstrica è probabilmente il punto più bello e spettacolare per osservare il lago dall'alto. Raggiungerlo non è poi così difficile: basta una passeggiata in salita di circa mezz'ora lungo un sentiero in gran parte sterrato che comincia nei pressi di Velika Zaka. Solamente gli ultimi metri sono leggermente più difficili ma nulla di così complicato. Dopo aver attraversato il bosco su una comoda sterrata che sconsiglio percorrere in condizioni di bagnato per il fango, il percorso si inerpica per poche decine di metri attorno a una roccia che corrisponde anche al punto di arrivo di Ojstrica. La sudata è inclusa ma ne vale davvero la pena. La vista è incredibile ed abbraccia tutto il lago con l'isolotto, Bled e le montagne boscose circostanti.

Punto panoramico di Ojstrica
Punto panoramico di Ojstrica

2 commenti:

  1. Mi ispira un sacco un giro in Slovenia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sempre sottovalutato la Slovenia. Invece è un Paese bellissimo! Soprattutto per gli amanti della natura! :)

      Elimina

Powered by Blogger.