Ultimi post

Luoghi da visitare a Ischia


"Sospesa" tra mare e terra, Ischia è un autentico capolavoro di bellezze naturalistiche e antichi borghi. Un’isola caratterizzata da tratti di natura incontaminata, da insenature da cartolina e suggestivi angoli nascosti. Ischia non è quindi solo l’isola delle terme frequentata da turisti di una certa età, un pregiudizio vero solamente in parte perché la località è forte di un patrimonio naturalistico per certi versi unico: scogliere, colline, spiagge e bacini. Tutti itinerari turistici da scoprire con estremo interesse. Ecco allora di seguito alcuni consigli su come raggiungere l’isola e una lista di luoghi da visitare per un tour alla scoperta di questa meravigliosa località turistica. 


Come arrivare a Ischia con i traghetti 


Ischia è facilmente raggiungibile attraverso una fitta rete di traghetti che collega l’isola alla terraferma. Partire da Napoli è la scelta più logica, per comodità e per i numerosi traghetti impegnati nella tratta che porta dal capoluogo campano all’isola ischitana. Durante l’anno sono attive corse dal Molo Beverello, Calata di Massa, da Mergellina e da Pozzuoli. Dalla stazione centrale di Napoli, il Molo Beverello e Calata di Massa sono facilmente raggiungibili in pochi minuti in taxi o con i mezzi pubblici. La partenza dal porto di Pozzuoli permette, invece, di evitare il caos del centro cittadino. In estate per raggiungere i tre porti dell’isola (Ischia Porto, Casamicciola e Forio) è possibile partire in traghetto anche da Salerno, Capri e Sorrento. Un modo semplice e veloce per conoscere gli orari e per prenotare ed acquistare i biglietti dei traghetti per raggiungere Ischia è quello di consultare il sito Traghetti Napoli dove potrete informarvi sulle principali tratte dei traghetti con partenza da Napoli e prenotare il vostro viaggio evitando così le fastidiose file alle biglietterie. In alta stagione potrebbe risultare difficile trovare un posto auto sul traghetto, quindi meglio prenotare l’andata e il ritorno con largo anticipo. 


Borgo di Sant’Angelo


Il borgo di Sant’Angelo è una delle mete preferite dei turisti in vacanza sull’isola. Questo meraviglioso borgo di pescatori, tipicamente mediterraneo, si trova ai piedi del comune di Serrara Fontana, ed è fortemente caratterizzato dal fascino architettonico delle case costruite una sull’altra. L’antico borgo di pescatori è un suggestivo grande scoglio collegato al resto dell’isola da un sottile istmo di terra. Cuore del paese è la famosa piazzetta di Sant’Angelo, affacciata sul mare e sul porticciolo, dove poter vivere momenti indimenticabili in compagnia del dolce rumore delle onde del mare. Una piccola piazza circondata da lussuose boutique, bar e ristorantini dove respirare un’atmosfera davvero speciale. Borgo di Sant’Angelo è un gioiello a cielo aperto conosciuto anche per le fumarole, in corrispondenza delle quali, dalla sabbia, salgono nuvole di vapore, e per il quartiere antico "La Madonnella". Una volta sull’isola, fare a meno di una passeggiata al borgo di Sant’Angelo significherebbe privarsi di uno dei posti più belli e affascinanti di Ischia. 


Lacco Ameno


Un altro suggestivo borgo ischitano è Lacco Ameno, un posto bellissimo alle pendici del Monte Epomeo. Qui nel bel mezzo del mare, a pochi metri dalla riva, è possibile ammirare il "fungo", un sontuoso masso di tufo verde caduto in mare dal Monte Epomeo. Il "fungo", come lo chiamano da queste parti, dal giorno della caduta in mare è diventato uno spunto di interesse unico per il litorale del borgo. Punti di forza di Lacco Ameno sono anche la Baia di San Montano, una spiaggia in stile tropicale, e i Giardini del Negombo, uno dei parchi termali più noti dell’intera isola. 


Campagnano


Tra mare, spiagge, scogliere e terme molti dimenticano il passato di feudi e campagne dell’isola di Ischia, una passeggiata al borgo di Campagnano è utile per riportare velocemente alla mente vecchie tradizioni ischitane. Da queste parti colpiscono subito la grande distesa di campagne, gli straordinari paesaggi, i numerosi vigneti e i terrazzamenti a strapiombo sul mare. Qui sono ancora forti i segni delle vecchie attività rurali, riscontrabili pure nella cittadella di Piano Liguori, un interessante borgo contadino. 


Ischia Porto e Ischia Ponte


Ischia Porto è uno dei luoghi più mondani dell’isola, grazie specialmente alla parte più moderna della città ricca di negozi e boutique dove trovare qualche grazioso souvenir o acquistare qualche capo di abbigliamento firmato. Ma non appartengono solo la modernità e il turismo alla città di Ischia, caratterizzata anche da una parte antica: Ischia Ponte. Un luogo che nel tempo ha mantenuto intatta la sua autenticità, il cui nome trae probabilmente origine dal ponte che collega il borgo al piccolo isolotto dove si trova il famoso Castello Aragonese. 


Le spiagge


Arrivati ad Ischia, per passare qualche ora della vostra giornata tra sole e mare c’è solo l’imbarazzo della scelta perché le spiagge sull’isola sono numerose e molto belle. Una delle più affollate e comode è la Chiaia di Forio d’Ischia. Per maggiore tranquillità, sempre a Forio d’Ischia, si può scegliere la spiaggia di Cava dell’isola, collegata alla strada da diversi scalini e servita da bar e ristoranti. A Lacco Ameno, invece, spicca la famosissima Baia di San Montano, con un’acqua dai riflessi verdi e la sabbia fina e dorata. La Baia di San Montano è sicuramente tra le spiagge più belle dell’isola e capace ogni anno di attirare la curiosità di moltissimi visitatori per la sua rara bellezza. Un’altra incantevole spiaggia di Ischia è quella dei Maronti, lunga circa 3 chilometri e riparata da imponenti colline. Una spiaggia, oggi una vera e propria gioia per i bagnanti, ma anticamente meta di pirati. Nonostante lo sviluppo turistico e urbanistico del territorio circostante, la spiaggia dei Maronti continua ad essere caratterizzata dalla sua natura particolarmente selvaggia. 

Visitare Ischia e le sue innumerevoli bellezze è un’esperienza da fare almeno una volta nella vita, per provare non solo a conoscere luoghi di fama internazionale ma anche per scoprire angoli nascosti di rara suggestione. Passare qualche giorno sull’isola è indicato sia per chi vuole vivere la vacanza in tranquillità, magari rilassandosi quotidianamente in qualche parco termale, sia per tutti coloro che sono alla ricerca della mondanità o di qualche posto incantevole da ricordare per sempre.


Nessun commento