Viaggiare a piedi: i consigli per camminare in sicurezza e due itinerari da fare in Italia


Il viaggio dovrebbe essere sempre un momento da gustarci fino in fondo, per abbattere lo stress e per riuscire ad entrare in contatto con noi stessi. Per questo motivo, la logica da seguire è quella della lentezza, lanciandosi alla scoperta di un itinerario e di una meta da raggiungere contando esclusivamente sulle nostre forze. 

In sintesi, viaggiare a piedi e affidarsi al proprio zaino è il modo migliore per raggiungere questo obiettivo. Inoltre, anche in Italia sono tante le idee per partire a piedi, perché si possono trovare tante opportunità perfette per questa attività. Vediamo dunque due itinerari da fare nella Penisola e i consigli per camminare in sicurezza.

Consigli per viaggiare in totale sicurezza

La sicurezza non è un’opzione, ma una regola, specialmente quando si viaggia a piedi e verso destinazioni sconosciute. Bisogna infatti preparare un kit per essere sempre pronti ad affrontare le diverse situazioni, quindi lo zaino va preparato proprio in quest’ottica. 

Cosa mettere dentro il nostro backpack? I medicinali indispensabili e la crema solare, insieme ai prodotti per il trattamento delle vesciche. Inoltre, una buona idea può essere anche quella di sottoscrivere un’assicurazione, soprattutto se si decide di partire per un’avventura all’estero. In questo caso l’ideale è scegliere una compagnia affidabile come Helvetia, per avere la garanzia di ricevere il supporto adeguato in caso di imprevisti. Infine, ricordatevi che i vestiti andranno lavati a mano: dunque, per una questione di igiene, vi conviene sempre fare scorta di sapone per abiti.

Due itinerari consigliati per viaggiare a piedi

Via degli Abati: il percorso della Via degli Abati è in assoluto uno dei più rilassanti in Italia, per chi viaggia a piedi. Non a caso, veniva quotidianamente battuto dai pellegrini alla ricerca di pace interiore, e oggi i turisti spesso ne seguono le orme. La tratta in questione collega Pavia a Pontremoli, e offre la possibilità di scoprire cittadine bellissime, come ad esempio Piacenza e Parma, oltre ai fantastici Appennini Tosco-Emiliani. Non mancano ovviamente i borghi, dato che la Via degli Abati consente di scoprire cittadelle come Groppallo, Bobbio e la bellissima fortezza di Bardi.

Strada dei Setteponti: la Strada dei Setteponti è un itinerario più corto, adatto dunque a chi ha meno giorni di vacanza a propria disposizione. Nonostante questo, offre tantissime meraviglie, come nel caso dei torrenti e dei fiumi disseminati lungo il percorso. Chi sceglie di intraprendere questo viaggio, può ammirare anche diversi borghi di origine medievale, le pievi romane e tante chiesette molto antiche. Da citare alcuni esempi di pregio come la Pieve di San Pietro a Gropina e la Pieve a Pitiana. Anche la Pieve di San Pietro a Cascia merita una visita, specialmente per via della presenza del Museo Masaccio e dei suoi scorci paesaggistici.

0/Lascia un commento

Nuova Vecchia