Viaggio in Apurímac. La città di Abancay

Abancay, Plaza de Armas

Per spezzare il lungo viaggio da Cusco ad Ayacucho ero indeciso tra due città della regione di Apurímac, Andahuaylas o Abancay. La scelta è caduta su quest'ultima, il capoluogo del dipartimento, vista la presenza di una vecchia amica che non vedevo più ormai da diversi anni. Era il 2011 quando ho incontrato Yemira per la prima volta in un piccolo locale di Cusco.

Yemira e il suo compagno Luis mi hanno accolto calorosamente nel terminal terrestre, non lontano dal centro cittadino. Ci siamo diretti subito al Parque Ecologico El Mirador, un piacevole posto sulle colline attorno alla città, ideale per una passeggiata. Il parco, oltre a regalare una vista panoramica di Abancay attraverso il mirador de Taraccasa, ospita anche un mini zoo dove è possibile ammirare da vicino alcune specie animali della regione. Il Parque Ecologico El Mirador è un luogo di grande tranquillità e può essere raggiunto in taxi o con la linea di microbus n°4.

Abancay, mirador de Taraccasa
Abancay, mirador de Taraccasa
Devo essere sincero, mi aspettavo una piccola città dal carattere tipicamente rurale, un'idea che mi ero fatto prima di partire leggendo una vecchia guida del Perù. Invece dall'alto del mirador de Taraccasa ho notato subito come Abancay fosse un centro in continua e rapidissima espansione. In poco più di dieci anni ha visto passare il numero dei suoi abitanti da 58.000 a oltre 73.000. Il motivo principale? Le vicine miniere che continuamente accolgono lavoratori dalle regioni circostanti. Anche Yemira e Luis sono impegnati in questo campo e mi hanno confermato come il clima di questo centro sia cambiato in poco tempo. Prima era una sonnolenta città e tutto si muoveva attorno alla Plaza de Armas, mentre ora è una località tipicamente commerciale dalle tante potenzialità, anche turistiche.

Una volta tornati in città abbiamo fatto una passeggiata nella zona centrale. Ad essere onesto non c'è molto da vedere ad Abancay. Il cuore commerciale è Jirón Arequipa, mentre Avenida las Arenas, il suo prolungamento, è la via dedicata ai divertimenti. Nella Plaza de Armas, sulla quale si affaccia una moderna chiesa si ritrovano invece gli abitanti per discutere e rilassarsi all'ombra dei grandi alberi che ne adornano gli spazi più vuoti.

Se in città le attrattive non sono molto interessanti, la cosa non si può dire certo per i dintorni. Le montagne che si innalzano bruscamente a nord e a sud della località oltre a rappresentare una splendida cornice offrono innumerevoli possibilità di organizzare trekking, a partire dal Santuario Nacional de Ampay. L'ingresso di quest'area protetta si trova a pochi chilometri dal centro abitato e i suoi sentieri permettono di osservare diversi specchi d'acqua, tra cui la laguna di Angasqocha, e settori contraddistinti da microclimi differenti. Un'alternativa è dettata dalla possibilità di raggiungere la vetta dell'Ampay, talvolta coperta di neve a quota 5228 metri. In ultimo, pochi sanno che da Abancay è possibile raggiungere con poche ore di cammino lo splendido sito inca di Choquequirao, gemello sconosciuto di Machu Picchu mentre gran parte dei viaggiatori si affidano alle agenzie di viaggio di Cusco che offrono pacchetti di più giorni.

Abancay, Plaza de Armas
Abancay, Plaza de Armas
Abancay, Plaza de Armas
Abancay
Abancay
Abancay, mirador de Taraccasa
Abancay, mirador de Taraccasa
Abancay, mirador de Taraccasa

0/Lascia un commento

Nuova Vecchia