Nei dintorni di Cusco: Maras e Moray


Nuovo tour in giornata. Sono accompagnato al punto di ritrovo da Oscar, il ragazzo dell’agenzia di viaggio dal quale ho prenotato il tour. Dopo qualche minuto alla ricerca del pulmino si parte alle 9 per raggiungere, come prima tappa, nuovamente il pueblo di Chinchero. Nuova dimostrazione della vita di comunità. Nonostante il tutto fosse svolto da persone diverse e in un luogo differente di quello del giorno prima ho avuto la dimostrazione che tutto sia a favore dei turisti e che tutto sia finto. È come se queste persone recitassero un copione, addirittura battute "spiritose" uguali a quelle del giorno prima. L’unica novità è rappresentata dal fatto che per la prima volta provo il mate de coca, tisana che avevo gentilmente declinato.

Chinchero
Per la mia contentezza dopo circa mezz’ora raggiungiamo le salineras di Maras. È un luogo molto caratteristico. Le persone continuano a raccogliere in queste vasche il sale, proveniente dalla montagna da acqua vulcanica.

Maras
Maras
Maras
Ultima tappa della giornata il sito inca di Moray. È sorprendente la differenza di temperatura tra la sommità e il punto più basso dei terrazzamenti, usati dagli incas per testare differenti tipi di microclima nella coltivazione. Durante la risalita dei terrazzamenti, possibile grazie a grandi ed alti scalini, il caldo e l’altitudine si sono fatti davvero sentire.

Moray
Moray
Moray
La vista sui monti circostanti è da togliere il fiato. Su un pascolo alcune pecore brucano quella poca erba che rimane su uno spoglio terreno. 

Moray
Moray, panorama sui monti circostanti
Moray, panorama sui monti circostanti
Durante il viaggio di ritorno, il pulmino si ferma a causa di un guasto tecnico e solo grazie all’intervento dell’autista, dopo circa venti minuti, decide di ripartire. Pranzo a base del dolce a limone che avevo provato ad Arequipa, questa volta ancora più buono. Alle 16,30 appuntamento con Oscar per prenotare il treno per l’indomani da Ollantaytambo per Aguas Calientes, fondamentale per raggiungere niente di meno che...Machu Picchu! La transazione non riesce con la mia postepay quindi lui si offre di andarli a comprare alla stazione dei treni. Credo che in Italia una cosa del genere non sarebbe mai successa.

Cusco
Cusco
Cusco
Cusco
Vado a cenare nuovamente nella pizzeria Recoleta, è l’ultima notte a Cusco e ne approfitto. Con mia grande sorpresa ritrovo al suo interno le due ragazze spagnole che avevo conosciuto a Puno durante la visita a Sillustani e con loro trascorro un po’ di tempo. Prima di andare a dormire una doccia, ma niente acqua calda...

Escursione Maras, Moray, Chinchero: 44 Soles

Nessun commento

Powered by Blogger.