Escursione al Krka


Dopo nemmeno 3 ore sono in piedi. Io e Dante ci rechiamo in motorino all’appuntamento con la nostra guida, sul lungomare di Zadar. Ci viene a prendere un pulmino. Scopriamo di avere la guida tutta per noi visto che siamo gli unici componenti di questa escursione. La prima tappa è Skradin. Qui ci imbarchiamo, alla volta delle cascate del Krka, le più celebri della Croazia, attraversando l’omonimo fiume.

Skradin, porto
Skradin, porto
Navigando il fiume Krka
Navigando il fiume Krka
Navigando il fiume Krka
L’ingresso è a pagamento. La visita al parco prosegue lungo sentieri tracciati con scalini e ponticelli che affiancano il fiume e le cascate. La acqua, dalle sfumature verdacee, è limpidissima. C’è molta gente che sta facendo il bagno.

Krka

Krka
Krka
Krka
Valle del Krka
Cascate del Krka
Cascate del Krka
Cascate del Krka
La visita sarebbe già terminata qui ma la nostra guida, inizialmente molto fredda, si offre a farci visitare il piccolo e grazioso paese di Skradin.

Skradin, centro storico
Mi ha particolarmente colpito la chiesa ortodossa di Santo Spiridione, XIX secolo, purtroppo in stato di abbandono. 

Skradin, chiesa di Santo Spiridione
Skradin, chiesa di Santo Spiridione
Il tour non è ancora terminato. Ultima tappa, la città costiera di Biograd Na Moru, dove ci fermiamo in un bar. Sarà la stanchezza, ma la città non mi è parsa un granchè.
Biograd Na Moru, vista dal lungomare
Biograd Na Moru, vista dal lungomare
Alle 16 siamo di ritorno a Zadar. Riprendiamo i motorini (il mio c’è ancora nonostante abbia scordato le chiavi attaccate sin dal mattino, che testa!) e ultimiamo in centro gli acquisti dei souvenir da riportare in Italia. Intanto, in casa, mentre io e Dante eravamo al Parco Nazionale del Krka, Valeria ha rischiato di rompersi due dita del piede sbattendo contro una valigia appoggiata a una parete della camera da letto. La proprietaria di casa, si è offerta per le cure del caso utilizzando…l’aceto inondando l'abitazione di un acre odore. È l'ultima notte in terra croata e prima di andare a dormire ci tocca pulire un po’ la casa. Si è chiusa velocemente una bellissima esperienza che contiamo di ripetere al più presto. 

Nessun commento

Powered by Blogger.