In mountain bike a Torre Guaceto


Il giorno prima, tornando verso Locorotondo, dall'auto abbiamo avvistato una Torre proprio a due passi dal mare e così ci siamo riproposti di recarci in questo luogo all'indomani. Dopo una rilassante mattinata partiamo alla volta dell'Area Marina Protetta di Torre Guaceto. Parcheggiamo la nostra auto e decidiamo di affittare delle mountain bike. I paesaggi sono davvero splendidi e pedalare lungo i sentieri della macchia mediterranea e i tratturi che attraversano un uliveto secolare è davvero piacevole. Costeggiamo il mare lungo una spiaggia sabbiosa e ci infiliamo in stretti passaggi sterrati tra i cespugli mentre il silenzio dell'area è spesso interrotto dal cinguettio di alcuni uccelli.

Riserva Naturale di Torre Guaceto
Riserva Naturale di Torre Guaceto
Riserva Naturale di Torre Guaceto
Riserva Naturale di Torre Guaceto
Fiancheggiamo anche una piccola laguna circondata da un fitto canneto. Il cielo è parzialmente nuvoloso e poche persone hanno scelto di trascorrere la giornata al mare. 

Riserva Naturale di Torre Guaceto
Riserva Naturale di Torre Guaceto
Riserva Naturale di Torre Guaceto
Raggiungiamo finalmente la torre aragonese, simbolo della Riserva Naturale. Notizie attestano la sua esistenza già al tempo degli Orsini, Conti di Lecce nel 1440. A base troncopiramidale è composta da due vani non comunicanti tra loro. In posizione davvero suggestiva, funzionava da struttura difensiva costiera.

Riserva Naturale di Torre Guaceto, torre aragonese
Riserva Naturale di Torre Guaceto, torre aragonese
Riserva Naturale di Torre Guaceto, torre aragonese
Decidiamo di tornare e alle 20 circa siamo a Locorotondo. Dopo una bella doccia rigenerante optiamo di cenare con un fumante pollo arrosto. E' l'ultima sera in terra pugliese.

Nessun commento

Powered by Blogger.