Da Chachapoyas a Trujillo

Trujillo, Catedral

Le dodici ore e mezza di autobus sembravano non passare mai. Giunti a Trujillo alle 10 e intorpiditi dal andiamo alla ricerca di un ostello dove trascorrere la giornata e appoggiarci per una doccia in quanto alle 21,40 partiremo con un altro autobus notturno, sempre della Movil Tours, alla volta di Huaraz. Consigliati dalla guida Lonely Planet ci facciamo accompagnare in taxi all'Hospedaje El Conde de Arce. La posizione è ottima, a poche centinaia di metri dalla Plaza de Armas, ma la camera è abbastanza malmessa e molto polverosa. Ci accontentiamo. Usciamo per pranzo dopo un po' di meritato riposo. Nei pressi del nostro ostello abbiamo incontrato un bel ristorante, El Rincon de Vallejo, dove ho degustato un'ottima chuleta de cerdo (bistecca di maiale) accompagnata da patatine fritte. Dedichiamo il pomeriggio alla visita della città. Ciò che colpisce di più a Trujillo sono senza dubbio i contrasti di colori. La tonalità pastello degli edifici è senza dubbio la caratteristica principale della città. Partiamo dalla curatissima e ampia Plaza Mayor, sulla quale si affaccia la Cattedrale. Al centro della piazza un'imponente statua dedicata al lavoro, alle arti e alla libertà.
Trujillo, Plaza de Armas
Trujillo, Plaza de Armas
Trujillo, Municipalidad
Trujillo, Municipalidad
Chiediamo una mappa turistica al punto informativo situato sempre nel cuore della città ma nel lato opposto rispetto alla Cattedrale. In pochi isolati Trujillo è un susseguirsi di edifici religiosi. Accanto al punto informativo l'Iglesia de la Compañia, a poche centinaia di metri, su calle Orbegoso la Iglesia de Santa Ana e sempre sulla stessa via, tornando indietro oltre il nostro ostello, l'Iglesia San Augustin. Nei pressi di quest'ultima, all'angolo con Bolivar è situata una splendida residenza risalente al XVIII secolo, la Casa del Mariscal de Obregoso, attualmente Museo Republicano.

Trujillo, Iglesia de la Compañia
Trujillo, Iglesia de la Compañia
Trujillo, Iglesia de Santa Ana
Trujillo, Iglesia de Santa Ana
Trujillo, Iglesia San Augustin
Trujillo, Iglesia San Augustin
Trujillo, Casa del Mariscal de Obregoso
Trujillo, Casa del Mariscal de Obregoso
Poco più in là, su Indipendencia l'Iglesia de San Francisco. E non è finita qui, all'angolo tra Almagro e Ayacucho la splendida Iglesia de Belen, anticamente conosciuta come Iglesia del Sagrado Corazon, e su Colon l'Iglesia y Monasteiro El Carmen.
Trujillo, Iglesia de San Francisco
Trujillo, Iglesia de San Francisco
Trujillo, calle Indipendencia
Trujillo, calle Indipendencia
Trujillo, Iglesia y Monasteiro El Carmen
Trujillo, Iglesia y Monasteiro El Carmen
Ci accontentiamo di visitare questi edifici molto velocemente e solamente dall'esterno. Passeggiamo su calle Pizarro, una via pedonale con negozi, ideali per acquistare qualche souvenir, e cafè dove trascorrere un po' di tempo rilassandosi.
Trujillo, calle Pizarro
Trujillo, calle Pizarro
Trujillo, calle Pizarro. Pie de limon
Trujillo, calle Pizarro. Pie de limon
Camminando qui abbiamo la possibilità di ammirare la Casa de la Emancipacion (oggi sede del Banco Continental), il luogo in cui nel 1820 fu proclamata l'indipendenza di Trujillo dalla dominazione coloniale, Palacio Iturregui, un palazzo giallo canarino in stile neoclassico che ospitò il generale Iturregui dopo la proclamazione di indipendenza, l'Iglesia de la Merced.
Trujillo, Casa de la Emancipacion
Trujillo, Casa de la Emancipacion
Trujillo, Iglesia de la Merced
Trujillo, Iglesia de la Merced
Ceniamo in un altro bel locale, il restaurante San Francisco, ma questa volta le salchichas con huevo sono troppo speziate e non di mio gradimento.

Nessun commento

Powered by Blogger.