Ultimi post

Una destinazione alternativa alle porte di Esfahan: Varzaneh

Varzaneh, deserto

Se durante un viaggio in Iran avete intenzione di organizzare un'escursione nel deserto sappiate che non dovrete raggiungere località remote e fuori dagli itinerari più battuti. Ad un'ora e mezza di viaggio da Esfahan (o Isfahan) è situato infatti il sonnolento villaggio di Varzaneh.

Varzaneh è un piccola gemma nascosta nel mezzo del deserto, un villaggio tradizionale persiano, dalla lunghissima storia, oltre 5.000 anni, con strade strette e abitazioni in mattoni. Le donne si spostano a piedi indossando uno chador bianco, a differenza di gran parte dell'Iran dove lo chador è solitamente nero, mentre gli uomini prediligono muoversi in moto. Diverse sono le teorie relative al colore dei vestiti femminili a Varzaneh. Quella più verosimile è da rimandare alla religione zoroastriana, per la quale il bianco era un colore sacro. D'altronde molti degli abitanti parlano un antico dialetto Pahlavi Sasani, simile a quello parlato oggi dagli Zoroastriani a Yazd.

Varzaneh
Varzaneh
Come arrivare a Varzaneh da Esfahan

Ho facilmente raggiunto Varzaneh partendo da Esfahan. Le corse in autobus o minibus sono frequenti presso il terminal Jey. Non è necessario prenotare in anticipo, basta recarsi qui e chiedere al personale del terminal che vi indirizzerà verso l'unica compagnia. Il biglietto costa circa 1 euro per persona. In alternativa è possibile utilizzare in taxi per arrivare a Varzaneh. La corsa, in questo caso costa tra i 10 e i 15 euro.

Cosa vedere a Varzaneh

Basta una breve passeggiata per visitare Varzaneh, un villaggio che conta circa 14.000 abitanti. Non perdetevi le seguenti attrazioni in città:
  • Jama Mosque. Questa moschea è risalente al 1100 d.C ma è stata rinnovata tre secoli dopo, durante l'epoca Timuride. Il suo splendido Mihrab e le decorazioni delle piastrelle all'ingresso ed intorno al Mihrab rendono questa struttura una delle più importanti della regione. La cupola ed il suo minareto sono quasi ovunque visibili in città, quindi è molto semplice da raggiungere.
  • Ponte vecchio. Il più antico ponte sul fiume Zayanderud presenta 10 archi, 7 dei quali costruiti durante l'epoca Selgiuchide. Il vecchio ponte collega il vecchio quartiere della città a quello nuovo.

Varzaneh, Jama Mosque
Varzaneh, Jama Mosque
Varzaneh, Jama Mosque
Cosa vedere nei dintorni di Varzaneh

Ho organizzato le mie escursioni presso la struttura nella quale ho pernottato, la Negaar Guesthouse. Sono tante le attrazioni da vedere nei dintorni. Tra queste:
  • Il deserto di Varzaneh. Le dune di sabbia del deserto distano appena 15 km e sono alte tra i 5 e i 62 metri. L'altezza media è tra le più alte tra i deserti dell'Iran e questo rende il luogo ideale per praticare sandboarding, ammirare il tramonto o semplicemente passeggiare. Non vi è un trasporto regolare con partenza da Varzaneh. Dovrete quindi affidarvi alla vostra guesthouse o utilizzare un taxi.

Varzaneh, deserto
Varzaneh, deserto
Varzaneh, deserto
  • Il lago salato. Questo lago salato che appartiene all'ecosistema dell'area umida di Gavkhooni si estende per oltre 15 km². Viene utilizzato per l'estrazione del sale e per entrare è necessario pagare un biglietto d'ingresso. l'ultimo villaggio prima di questo lago salato è Khara, distante circa 15 km.

Varzaneh, lago salato
Varzaneh, lago salato
Varzaneh, lago salato
Varzaneh, lago salato
  • La cittadella di Ghoortan. Un villaggio di terra e fango a 12 km. da Varzaneh. L'antica cittadella di Ghoortan si trova sulla riva del fiume Zayanderud ed è sopravvissuto a disastri naturali e a molte guerre per oltre 1000 anni. Circondata da una fortezza protetta da quattordici torri circolari e pareti molto spesse fatte di mattoni di argilla focaia, questa cittadella include al suo interno quattro moschee, una piccionaia, un serbatoio d'acqua, un mulino oltre alle già citate abitazioni.

Ghoortan
Ghoortan
Ghoortan
Ghoortan
Dove dormire a Varzaneh

Ho trascorso due notti a Varzaneh, entrambe delle quali presso la Negaar Guesthouse. Situata in Masjed Jam-e Alley n°28, nel cuore della città la Negar Guesthouse è un edificio storico ristrutturato risalente all'epoca Pahlavi. Le camere, tredici in tutto, sono molto semplici. Io ho scelto per l'occasione un'abitazione con bagno privato. Tutte le camere si estendono attorno ad un cortile centrale, dove rilassarsi ed incontrare altri viaggiatori. Il wi-fi è gratuito ed offre una buona velocità di connessione rispetto agli standard iraniani. Vi è anche un attrezzato angolo cottura ed un'area comune dove consumare i propri pasti. Consiglio a tutti di mangiare all'interno della struttura dato che Varzaneh non offre una vasta scelta di ristoranti e vi è la possibilità di ordinare piatti vegetariani della tradizione persiana. Ho scelto la Negaar Guesthouse in quanto è diventata un punto di riferimento soprattutto per i viaggiatori zaino in spalla ed è uno dei luoghi indicati per organizzare escursioni nei dintorni condividendo i costi con altri turisti. Inoltre Mohammed, il proprietario, parla inglese ed un po' di italiano e francese.

Varzaneh, Negaar Guesthouse
Varzaneh, Negaar Guesthouse
Varzaneh, Negaar Guesthouse
Varzaneh, Negaar Guesthouse

Nessun commento