Itinerari in Val d′Orcia: da Radicofani a Castiglione d′Orcia

Radicofani

Per questo post vale l'introduzione fatta per l'articolo "Itinerari in Val d'Orcia: da San Quirico d'Orcia a Bagno Vignoni". Stavolta proporrò un altro itinerario che, partendo sempre dal borgo di Montalcino, tocca i paesini di Radicofani e Castiglione d'Orcia passando per Bagni San Filippo e le sue terme.

Radicofani

Una boscosa rupe vulcanica sormontata da un'imponente fortezza e un agglomerato di case ai suoi piedi. Il borgo di Radicofani si mostra in tutta la sua bellezza già qualche chilometro prima di arrivare in paese lungo la strada panoramica proveniente da San Quirico d'Orcia. Abbiamo lasciato l'auto non lontano dalla duecentesca chiesa di San Pietro e ci siamo incamminati lungo le vie acciottolate del delizioso paesino facendo attenzione a non mancare i principali monumenti d'interesse. La chiesa di Sant'Agata ospita una tavola in terracotta realizzata da Andrea Della Robbia e un crocifisso ligneo del quattrocento, poco più in là il severo Palazzo Pretorio è oggi sede del Municipio. Come in tutti i paesi della Val d'Orcia anche a Radicofani c'è particolare attenzione per i particolari, con abitazioni adornate da piante rampicanti e piante in fiore. In auto ci siamo spostati all'ingresso della fortezza che per secoli ha controllato il confine tra il Granducato di Toscana e lo Stato Pontificio. Pagando un biglietto d'ingresso è possibile visitare la struttura addentrandosi nei camminamenti sotterranei e nei bastioni, visitando il museo archeologico all'interno del mastio e perfino salire in cima al torrione dove la vista sul Monte Amiata, sulla Val d'Orcia e sul sottostante borgo è davvero superlativa.

Radicofani
Radicofani
Radicofani
Radicofani
Radicofani
Radicofani
Bagni San Filippo

Nonostante le sue esigue dimensioni, Bagni San Filippo rappresenta un'importante stazione termale nel cuore della Val d'Orcia grazie alla presenza di acque sulfuree dalle proprietà curative. La presenza di un insediamento romano sta a testimoniare il fatto che già dal tempo degli etruschi questa località era ben conosciuta. Ad attirare la nostra attenzione non sono le Terme San Filippo, che pure offrono un'ampia offerta per una vacanza rilassante, ma il Fosso Bianco, un torrente che scorre nel bosco dove confluiscono le acque sulfuree. In estate i visitatori prendono letteralmente d'assalto questo posto, alla ricerca di refrigerio in una delle tante vasche naturali o nei pressi della "Balena bianca". Il curioso soprannome si riferisce a una particolare conformazione rocciosa che ricorda vagamente una balena, formatasi nei secoli dalla cascata di acqua calcarea.

Bagni San Filippo
Bagni San Filippo
Bagni San Filippo
Castiglione d'Orcia

In ogni itinerario c'è sempre una piccola sorpresa. Castiglione d'Orcia è inspiegabilmente fuori dai principali circuiti turistici della zona e sono davvero pochi i visitatori che si spingono da queste parti, probabilmente perchè situata al confine tra la Val d'Orcia e i boschi del monte Amiata. Una scalinata ci ha portati nelle vicinanze della chiesa dei Santi Stefano e Degna, il principale edificio religioso del paese insieme alla chiesa di Santa Maria Maddalena. Il borgo è dominato dai resti della Rocca Aldobrandesca mentre sulla piazza principale, dedicata al pittore e scultore Lorenzo di Pietro detto "Il vecchietta", si affaccia il Palazzo Municipale e vede la presenza di un pozzo in travertino del 1618. 

Castiglione d'Orcia
Castiglione d'Orcia
Castiglione d'Orcia
Castiglione d'Orcia
Castiglione d'Orcia
Rocca d'Orcia

Rocca d'Orcia è una frazione di Castiglione d'Orcia dalla quale dista poche centinaia di metri. Il monumento di maggiore interesse di questo minuscolo borgo medievale è sicuramente la Rocca a Tentennano che domina dall'alto il centro abitato. Come a Castiglione d'Orcia anche qui la piazza ha al centro un antico pozzo. Di pregevole interesse sono poi le chiese della Compagnia di San Sebastiano e della Madonna del Palazzo, oggi diventata un'abitazione privata.

Rocca d'Orcia
Rocca d'Orcia
Rocca d'Orcia
Rocca d'Orcia

4 commenti:

  1. La piazza di Castiglione d'Orcia è uno degli angoli che mi sono più rimasti impressi dei tantissimi borghi che oramai ho visitato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, oltre al fatto che è una località poco turistica. E a me piace

      Elimina
  2. Oh, la mia Toscana <3 !
    Lo scorso autunno mi sono concessa un tuffo nelle acque termali della Balena Bianca, è un posto da favola e, nella stagione autunnale, è poco affollato.
    Bellissime anche Radicofani e Rocca d'Orcia!
    Ciao Manuel, buona domenica ^-^ !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena, bellissima la tua Toscana! Mi sarebbe piaciuto farmi un tuffo ma in estate c'è tantissima gente. Ne ho approfittato per fare una camminata nella natura. Buona domenica a te :)

      Elimina

Powered by Blogger.