Ai piedi della Cordillera Blanca, Huaraz

Huaraz, Plaza de Armas, Catedral

Un altro stressante viaggio su un autobus notturno è portato a termine. Alle 5, dopo poco più di sette ore siamo a Huaraz. In taxi raggiungiamo l'ostello La Casa de Zarela, di cui avevo letto ottime recensioni su TripAdvisor. La camera matrimoniale a noi assegnata, al terzo piano, è pulita ed accogliente ed ha un costo di 90 soles per notte. Ci riposiamo quasi tutta la mattinata ed usciamo direttamente per pranzo. Scendiamo a piedi sino alla Plaza de Armas, che dista dal nostro ostello circa 800 metri. Qui ci accolgono festanti un paio di processioni seguite da rumorose bande musicali. Sul versante est della Plaza de Armas si incontrano la Catedral (non ancora ultimata) e il Sagrario San Sebastian.

Huaraz, processioni
Huaraz, processioni
Huaraz, processioni
Huaraz, processioni
Huaraz, vista dalla Plaza de Armas
Huaraz, vista dalla Plaza de Armas
Huaraz non è esattamente una delle città più belle del Perù in quanto nel 1970 fu spazzata via da un terremoto e ricostruita ex novo, ma è un brulicare di persone che affollano le vie intorno alla piazza. Pranziamo all'italiana maniera alla Pizzeria La Rotonda nel Parque El Periodista, una piazzetta circondata da cafè e ristoranti frequentati da turisti. Prendo un piatto di espagueti a la boloñesa (spaghetti con sugo di carne macinata).
Huaraz, Pizzeria La Rotonda, espagueti a la boloñesa
Huaraz, Pizzeria La Rotonda, espagueti a la boloñesa
Dopo aver prenotato tre tour per le giornate successive andiamo invano alla ricerca di una casa de cambio aperta per cambiare alcuni dollari. E' domenica e quasi tutte le attività commerciali sono chiuse. Ci concediamo un ottimo dolce in una pasticceria. Nonostante sia attratto dalle tante torte colorate alla fine scelgo una fetta di pionono, un rotolo fatto con uova, zucchero e farina con un ripeno di latte, il manjar blanco. Facciamo ritorno in ostello. Nelle vicinanze ci fermiamo ad osservare l'Iglesia del Señor de la Soledad.

Huaraz, spuntino in pasticceria
Huaraz, spuntino in pasticceria. A destra il pionono
Huaraz, spuntino in pasticceria. A destra il pionono
Huaraz, Iglesia del Señor de la Soledad
Huaraz, Iglesia del Señor de la Soledad
Usciamo nuovamente per cena e, dopo aver girovagato un po' alla ricerca di un localino, la nostra scelta ricade sul restaurant Samuel's, affollatissimo dalla popolazione locale. Pollo e parrilladas le sue specialità. Prendo una parrillada di pollo: carne tenerissima, forse un po' troppo all'aglio. La sera aprono alcune attività e così, finalmente, riusciamo a trovare un cambia valute.

Nessun commento

Powered by Blogger.