Kathmandu a piedi: da Thamel a Durbar Square

Kathmandu, stupa di Kathesimbhu

A Kathmandu alloggiamo presso lo Shree Tibet Family Guest House nel turistico quartiere di Thamel. Dopo aver trascorso una notte all'Al Jomrok Souq Waqif Boutique Hotel di Doha, faremo un po' fatica inizialmente ad abituarci alle modeste e ben più economiche sistemazioni nepalesi. Ci attende ancora un mese di viaggio per cui dovremo andare un po' al risparmio soprattutto nelle sistemazioni. Thamel è il quartiere di Kathmandu preferito dai viaggiatori stranieri per pernottare in quanto qui si concentra gran parte delle strutture ricettive più economiche e di fascia media della città. E' altresì un quartiere caotico dove il chiasso e la confusione fanno da padrone. Usciti dall'hotel dobbiamo prestare attenzione ad evitare motocicli e taxi che sfrecciano, apparentemente senza alcun filo logico, incuranti dei pedoni. Oggi seguiremo l'itinerario a piedi consigliato dalla guida Lonely Planet apportando alcuni cambiamenti a seconda delle nostre preferenze. Punto di partenza è la piazza di Thahiti Tole al cui centro campeggia uno stupa buddista del XV secolo. Sul lato nord. il Tempio di Nateshwar è dedicato a una manifestazione di Shiva.
Kathmandu, tempio di Nateshwar
Kathmandu, tempio di Nateshwar
Sui marciapiedi attorno alla costruzione principale è allestito un piccolo mercato ortofrutticolo. Alcune donne con bambini in braccio si avvicinano a noi chiedendo di acquistare del latte nel vicino minimarket. Sarà una costante nella nostra permanenza a Kathmandu. Imbocchiamo la via a sud della piazza e in breve, dopo aver superato alcuni negozi d'artigianato buddhista, raggiungiamo attraverso un ingresso sulla destra lo stupa di Kathesimbhu, riproduzione in scala ridotta del più importante complesso di Swayambhunath, ornato da centinaia di coloratissime bandiere di preghiera. Una coppia di pensionati americani si ferma per scambiare qualche parola con noi. Proseguiamo a sud, anche gli attempati americani stanno seguendo il nostro percorso. Nei pressi di alcune botteghe di dentisti il Tempio di Sikha Narayan è caratterizzato da due tetti, una statua di Garuda inginocchiato e un moderno orologio appeso.
Kathmandu, raggiungendo Durbar Square
Kathmandu, raggiungendo Durbar Square
Kathmandu, tempio di Sikha Narayan
Kathmandu, tempio di Sikha Narayan
Più ci avviciniamo alla Durbar Square e più le strade sono affollate. Dinanzi al Tempio di Ungratara, la cui vista è ostruita da centinaia di cavi elettrici (non oso pensare in caso di guasto) è allestito un mercato dalle merci più disparate. La vicina Asan Tole, l'incrocio più trafficato dell'antica Kathmandu, è invaso da venditori di frutta e di spezie. Attorno ad essa si sviluppano alcuni edifici religiosi tra cui il Tempio di Annapurna, a tre piani, il santuario di Ganesh e lo Yita Chepal, utilizzato un tempo per le cerimonie danzanti.
Kathmandu, Tempio di Ungratara
Kathmandu, Tempio di Ungratara
Kathmandu, Asan Tole
Kathmandu, Asan Tole
Kathmandu, Asan Tole
Facciamo fatica ad abituarci e ad orientarci in mezzo a tutto questo caos ma è proprio il bello di Kathmandu. La città è un autentico museo a cielo aperto. Ogni angolo, anche quello più apparentemente insignificante, riesce a sorprenderti.

Kathmandu, raggiungendo Durbar Square
Kathmandu, raggiungendo Durbar Square
Kathmandu, raggiungendo Durbar Square
Superata una serie di coloratissimi negozietti giungiamo al Tempio di Seto Machhendranath, frequentato sia da fedeli induisti che da quelli buddhisti. Il cortile antistante, disseminato di statue, stupa e piccoli santuari, è affollato di fedeli hindu che per il tradizionale rito della puja offrono frutta, fiori e incenso attendendo la benedizione del sacerdote. L'atmosfera mistica è resa ancor più suggestiva dalle fiammelle delle candele di burro che tremolano attorno al sacrario interno.

Kathmandu, Tempio di Seto Machhendranath
Kathmandu, Tempio di Seto Machhendranath
Kathmandu, Tempio di Seto Machhendranath
Kathmandu, Tempio di Seto Machhendranath
Continuiamo lungo l'animata via commerciale (Makhan Tole) per confluire nell'Indra Chowk. Venditori di giornali si accalcano accanto a negozi di coperte e tessuti i cui mercanti nel vendere la merce sono accuratamente posizionati sulle gradinate del Tempio di Mahadev. Sul lato occidentale è situato invece il Tempio di Akash Bhairab. Ci inoltriamo all'interno del mercato a est della piazza. Nei vicoletti fanno bella mostra sgargianti bancarelle di braccialetti e collane di perline.
Kathmandu, tempio di Mahadev
Kathmandu, Tempio di Mahadev
Kathmandu

Siamo ormai alle porte della Durbar Square, il cuore storico della città vecchia di Kathmandu. Oggi qui si festeggia l'ultimo giorno della festa nazionale dell'Indra Jatra. Abbiamo pianificato la vacanza proprio per partecipare a quest'evento tanto sentito dalla popolazione locale.

Vuoi continuare il viaggio a Kathmandu? Allora il successivo articolo ti potrebbe interessare:
Kathmandu, nei pressi di Durbar Square

Nessun commento

Powered by Blogger.