Ultimi post

Viaggiare in Yucatán. L'elegante Mérida

Mérida, Plaza Grande

Prima di proseguire il mio viaggio in Messico verso Campeche ho pensato di fermarmi una manciata di giorni a Mérida. Capitale dello Yucatán e centro più popoloso dell'omonima penisola, Mérida è una località ideale per rilassarsi, lontani dal caos della costa. Mi è bastato poco per immergermi totalmente nel suo clima coloniale e devo ammettere che a dispetto delle sue dimensioni (chi mi conosce sa che non amo molto le grandi città) ho apprezzato molto la sua atmosfera, tipicamente messicana. Il tardo pomeriggio è il momento che più mi è piaciuto, quando lo zócalo, la piazza principale, si popola al tramonto mentre il cielo prende fuoco.

In generale sono soprattutto europei i turisti che prediligono questa destinazione, attirati dalle ampie piazze e dai musei migliori della regione ma anche dalla sua ricca vita culturale che si riflette in continui concerti gratuiti, spettacoli e altri eventi quotidiani.

Mérida, tramonto
Mérida, tramonto
Mérida offre una vasta scelta tra ristoranti economici, ostelli e alberghi di buon livello. Le strutture più importanti si trovano tutte nella parte nord, quella nei pressi dello zócalo. Molti delle attività più economiche sono ubicate nella centrale zona commerciale che ha il mercato di San Benito il suo punto di riferimento.

Accanto agli aspetti positivi è giusto fare un accenno a un problema che ho notato appena giunto a destinazione. Con l'arrivo del turismo di massa quasi sempre arriva anche la sete di profitti. A Mérida sono tanti e troppi venditori di merci e servizi che in alcuni casi agiscono in maniera poco trasparente, proprio per questo ho pensato di parlarne in un apposito post. Al di là di tutto Mérida è una città che consiglio a tutti di visitare. Basta fare solo un po' di attenzione per evitare questi fenomeni.

Per chi non lo sapesse Mérida è stata fondata dai conquistatori spagnoli intorno al 1540 sulla preesistente città Maya chiamata T'ho ed i materiali già utilizzati dai Maya furono scelti per costruire una cattedrale ed altri edifici. La sontuosa casa di famiglia del capo Conquistador Francisco de Montejo è ancora visibile sul lato sud della piazza principale.

Mérida, tra le vie del centro
Mérida, tra le vie del centro
Dal tardo 1800 al 1920 Mérida ha vissuto un periodo di relativo splendore, grazie al boom del raccolto di piante di henequen o sisal che per un tempo limitato hanno reso lo Yucatán uno dei principali produttori di corde al mondo. In città sono arrivati tram elettrici e lampioni ancor prima di Città del Messico. È risalente proprio a questo periodo l'elegante viale Pasejo Montejo, ispirato agli Champs-Élysées di Parigi. Quando il sistema è cambiato, con la diffusione dei fili artificiali, Mérida si è trasformata in una dormiente capitale provinciale fino a quando lo sviluppo non si è ripartito nel tardo secolo XX, divenendo oggi il centro dei commerci della penisola.

Un consiglio, cercate di venire da queste parti durante i mesi più freschi, da novembre a febbraio. Mérida è il crocevia dello Yucatán e da qui, facilmente, è possibile organizzare facilmente escursioni per visitare le diverse attrazioni della penisola, ricca di siti archeologici, parchi ecologici, villaggi tipici, grotte, spiagge, missioni coloniali e tanto altro ancora. Avrete l'imbarazzo della scelta.

Mérida, centro
Mérida, centro
Come arrivare in autobus a Mérida

Sono arrivato in città direttamente da Izamal, la "Ciudad amarilla", dal Terminal degli autobus di seconda classe. Tenendo conto che alcune compagnie hanno la propria fermata in diverse aree, sappiate che in città sono tre i terminal principali:
  • Terminal ADO - CAME (Calle 70). Offre collegamenti verso le principali città dello Yucatán, Campeche, Quintana Roo, Tabasco, Chiapas e Oaxaca e da/verso Città del Messico. Gli autobus ADO operano anche tra CAME e l'aeroporto di Mérida.
  • Terminal autobus di seconda classe (Calle 69). La stazione degli autobus di seconda classe è situata accanto al terminal ADO. Le linee che servono questa stazione sono gli autobus ADO, Oriente, Mayab e ATS (tutte filiali del Grupo ADO) con trasferimenti in varie città dello Yucatán, Campeche e Quintana Roo, come Cancún, Valladolid, Pisté, Chichén Itzá, Progreso, Izamal, Oxkutzcab, Uxmal, Ticul, Tulum e Celestún.
  • Fiesta Americana (Calle 60). Terminal alternativo per autobus ADO, ADO GL, Platino e SuperExpresso da/per Cancun, Playa del Carmen e l'aeroporto. 

Cosa vedere a Mérida

I monumenti e le attrazioni principali di Mérida sono quasi tutti concentrati nella zona centrale, ecco perché muoversi a piedi diventa la soluzione migliore.

  • Plaza Grande. Il cuore del centro storico della città. La piazza centrale è ideale per una rilassante passeggiata o semplicemente per una piacevole chiacchierata mentre si osservano le persone. Lo zócalo è circondato da imponenti edifici storici: ad est la Catedral de San Ildefonso e il Museo di arte contemporanea Macay; a sud la Casa Montejo, il palazzo del conquistatore Montejo, ora convertito ad uso commerciale; ad ovest il vecchio municipio con con la sua caratteristica torre dell'orologio; a nord il Palazzo del Governatore.
Mérida, Catedral de San Ildefonso
Mérida, Catedral de San Ildefonso
Mérida, Plaza Grande
Mérida, Plaza Grande
Mérida, vecchio Municipio
Mérida, vecchio Municipio
  • Paseo Montejo. Una elegante strada alberata, fiancheggiata da abitazioni costruite dai signori dell'henequen. Ideale per una passeggiata a piedi o su una delle carrozze trainate da cavalli, chiamate calesas, che guidano su e giù per il grande viale. Una delle più antiche dimore del Paeso è la Quinta Montes Molina, adibita a museo.
  • Teatro Peón Contreras. Un grande teatro dell'opera. Questa struttura è il centro della cultura alta di Mérida e nel 2011 è stato recentemente rinnovato con un nuovo palcoscenico. Si caratterizza per un'imponente architettura e per una importante galleria d'arte.
Mérida, Teatro Peón Contreras
Mérida, Teatro Peón Contreras
  • Museo de la Ciudad de Mérida. Il museo offre testimonianze sulla lunga storia della città e sulla sua ricca cultura. Si trova proprio di fronte al mercato centrale di Merida, il Mercado Lucas de Galvéz.
  • Museo della ferrovia. Un museo per lo più all'aperto vicino alla stazione ferroviaria a nord-est del centro con vecchie locomotive e tanti oggetti da vedere.
  • Calle 60. Una delle vie più antiche di Mérida sulla quale si affacciano alcune interessanti attrazioni come il Parque Santa Lucia, un tempo luogo in cui i viaggiatori arrivavano o partivano con i mezzi che collegavano le cittadine e i villaggi alla capitale provinciale, ed oggi zona ricca di ristoranti, e la seicentesca Iglesia de Jesús.

Mérida, Iglesia de Jesus
Mérida, Iglesia de Jesus
Mérida, Iglesia de Jesus
Dove dormire a Mérida

Uscire dall'Hotel Eclipse e ritrovarsi direttamente in centro. Ho trascorso tre notti in questa struttura nel cuore di Mérida, in Calle 57. Nulla da eccepire sulla camera matrimoniale con bagno privato a me assegnata: hotel pulito, silenzioso e dotato di tutti i comfort. Vi è anche una piccola piscina per rilassarsi dal caos della città. Mi hanno colpito molto i tanti accessori a disposizione degli ospiti all'interno della camera, tra cui asse e ferro da stiro, fono e un completo set di cortesia. Il wi-fi è disponibile gratuitamente nelle abitazioni mentre la colazione non era inclusa nel prezzo. In ogni caso, dirigendosi verso il centro sono diversi i café. Per chi non volesse spendere molto la Cafetería Pop, sempre in Calle 57, è una valida opzione.


Mérida, Hotel Eclipse
Mérida, Hotel Eclipse
Mérida, Hotel Eclipse
Mérida, Hotel Eclipse
Mérida, Hotel Eclipse

Mérida, pranzo nel Mercado San Benito
Mérida, pranzo nel Mercado San Benito
Mérida, Mercado San Benito
Mérida, Mercado San Benito
Mérida, tra le vie del centro
Mérida, tra le vie del centro
Mérida, Iglesia de Jesus
Mérida, Iglesia de Jesus
Mérida, tramonto
Mérida, tramonto

Nessun commento