Da Chachapoyas al mirador Huancas


La notte in autobus non è stata delle più felici. Ho dormito poco e niente per via del mio posto a sedere difettoso e non totalmente reclinabile. In più siamo stati costretti a fermarci per un controllo della polizia in quanto al piano superiore hanno rubato il computer ad una ragazza. Quando arriviamo a Chachapoyas sono le 5,30 circa. A quest'ora c'è già qualcuno che fa footing attorno a una piazzetta. In taxi raggiungiamo l'Hostal Chachapoyas Backpackers, di cui avevo letto ottime recensioni su TripAdvisor. E' disponibile una camera matrimoniale con bagno in comune e la prendiamo. La struttura e la gentilezza di Josè, il proprietario, rispecchiano in pieno gli ottimi giudizi ricevuti. Il bagno, condiviso con gli altri ospiti, è sicuramente più pulito di molti altri bagni privati incontrati durante i miei viaggi. Dall'ostello la Plaza de Armas, il centro cittadino, dista pochissime centinaia di metri.

Chachapoyas, Plaza de Armas
Chachapoyas, Plaza de Armas
Chachapoyas, Plaza de Armas
Chachapoyas, Plaza de Armas
Chachapoyas, Plaza de Armas
Facciamo colazione nelle sue vicinanze ed entriamo nel piccolo museo archeologico, l'Instituto Nacional de Cultura Museo (ingresso libero) che ospita alcuni reperti e otto interessanti mummie rinvenute nella zona risalenti a diversi periodi precolombiani. Sulla piazza, circondata da edifici di chiaro stampo coloniale di colore bianco si affaccia anche la Basilica Catedral.

Chachapoyas, Basilica Catedral
Chachapoyas, Basilica Catedral
Compriamo i biglietti dell'autobus che ci condurrà sabato mattina a Trujillo nell'ufficio della Movil Tours, una delle compagnie più raccomandate della zona. Continuiamo la visita di Chachapoyas raggiungendo in salita la Plazuela de Indipendencia con la sua chiesetta.

Chachapoyas, Plazuela de Indipendencia
Chachapoyas, Plazuela de Indipendencia
A poca distanza il Templo de Nuestra Señora de Belen e il Templo del Señor de la Buena Muerte. Scendiamo verso il centro lungo l'affollata Avenida Amazonas, la via più bella e più caratteristica dell'intera cittadina.

Chachapoyas, Templo de Nuestra Señora de Belen
Chachapoyas, Templo de Nuestra Señora de Belen
Chachapoyas
Chachapoyas, Avenida Amazonas
Chachapoyas, Avenida Amazonas
Pranziamo nel restaurant Chacha proprio sulla Plaza de Armas, all'ombra del bel patio interno, ordinando un chicharron de pollo. Nei pressi del mercato attendiamo un colectivo per il vicino pueblo di Huancas. In ostello ci hanno consigliato di visitare il mirador. Un tassista ci chiede alcuni soles in più del dovuto ma una signora del posto ci mette in guardia invitandoci a prendere il successivo. Una corsa di andata non costa più di 3 soles. Attendiamo una mezz'ora prima che il colectivo si riempia e per un tratto del percorso siamo addirittura in sette. Incrociamo un ragazzo, probabilmente cinese, che scende da solo lungo la sterrata. Fuori dal centro abitato di Chachapoyas il paesaggio cambia radicalmente. La natura è la regina incontrastata nel paesaggio e le abitazioni in adobe si mimetizzano nella vegetazione. Il mirador dista poche centinaia di metri dal piazzetta del piccolo pueblo. Pagato l'ingresso, 2 soles, camminiamo velocemente in salita per raggiungere la costruzione in mattoni.

Huancas, mirador
Huancas, mirador
Huancas, mirador
Huancas, vista dal mirador
Huancas, vista dal mirador
Huancas, vista dal mirador
Il panorama da qui, è mozzafiato. Non pensavamo assolutamente di che fosse così bello. La nostra vista spazia sullo spettacolare Cañon del Sonche sottostante. Solo noi e il sibilo del vento. Il marrone delle montagne, l'azzurro del cielo, il bianco delle nuvole creano un soggetto idilliaco da fotografare ed imprimere per sempre nella nostra mente.

Huancas, Cañon del Sonche
Huancas, Cañon del Sonche
Huancas, Cañon del Sonche
Huancas, Cañon del Sonche
Un gentile tassista ci attende qualche minuto consentendoci di scattare qualche foto nella minuscola Huancas, un pugno di abitazioni ed una chiesa attorno alla piazza principale. Musica da discoteca proviene da una casa nei pressi di una chiesa.

Huancas
Huancas
Huancas
Huancas
Huancas
Ritornati a Chachapoyas torniamo nel ristorante di poche ore prima il Chacha. Mi attende un fumante caldo de gallina mentre gli altri commensali assistono in tv alla partita di calcio Venezuela-Peru, terminata con il punteggio di 3 a 2 per i locali.

Chachapoyas, restaurant Chacha, caldo de gallina
Chachapoyas, restaurant Chacha, caldo de gallina
Chachapoyas, Avenida Amazonas
Chachapoyas, Avenida Amazonas
Chachapoyas, Basilica Catedral
Chachapoyas, Basilica Catedral

3 commenti:

  1. Chachapoyas ♥ Ya quiero regresaaaaar!!! :)

    RispondiElimina
  2. Hola Lucia! Somos en dos entonces! Espero de regresar muy pronto! :)

    RispondiElimina
  3. las fotos están muy lindas me recuerdan a mi niñez que transcurrí por esos lugares y siempre estaré orgulloso de haber nacido en Chachapoyas ...muy interesante

    RispondiElimina

Powered by Blogger.