Lima: Miraflores e Circuito Magico del Agua


Mi sveglio con tutta calma ed esco per sbrigare alcune faccende. Dal mio ostello, il Friend's House, mi incammino lungo Avenida Larco alla ricerca di un centro internet dove stampare il check del mio volo per l'indomani. Il primo ha la stampante rotta, il secondo è chiuso. Alla fine sono costretto a ripiegare in uno in Avenida Josè Pardo. Pranzo in un ristorante senza nome dal menu economico e soprattutto abbondante: sopa de pollo e tallarines con pollo. Mi aggiro nella zona attorno a Central Park alla ricerca di qualche souvenir. Appena fuori del Central Park, l'Iglesia Medalla Milagrosa.

Lima, Central Park
Lima, Central Park
Lima, Central Park
Lima, Central Park
Lima, Iglesia Medalla Milagrosa
Lima, Iglesia Medalla Milagrosa
Mi sposto nel vicino Parque Kennedy. Una curiosità: il parco è pieno di gatti. Mi hanno riferito che tutti coloro che non hanno più le possibilità di tenerne uno vengono qui e lo lasciano insieme agli altri. Alle 17 ho un appuntamento con Denys dinanzi al restaurant La Rustica. In combis (minibus pubblico), andiamo esattamente come due anni fa nel Parque de la Reserva, per ammirare il Circuito Magico del Agua, un meraviglioso complesso di tredici fontane ornamentali e interattive dove l'acqua, la luce e gli effetti laser creano spettacoli ricchi di magia e illusioni. Non è cambiato nulla negli ultimi due anni, compreso lo spettacolo della fontana principale. Vagabondiamo osservando incuriositi i bambini completamente bagnati nel bel mezzo dei getti d'acqua nonostante oggi sia una giornata abbastanza fredda.

Lima, Parque de la Reserva, Circuito Magico del Agua
Lima, Parque de la Reserva, Circuito Magico del Agua
Lima, Parque de la Reserva, Circuito Magico del Agua
Lima, Parque de la Reserva, Circuito Magico del Agua
Lima, Parque de la Reserva, Circuito Magico del Agua
Lima, Parque de la Reserva, Circuito Magico del Agua
Cominciamo ad avere fame e per questo di rechiamo nel ristornate O'Sole Mio. Per la prima volta Denys mangia italiano, bruschette al pomodoro e spaghetti alla bolognese, ed è rimasto veramente soddisfatto. Saluto Denys, domani si riparte. Ahimè è l'ultimo giorno in terra peruviana. Si conclude così una splendida esperienza fatta di paesaggi mozzafiato e soprattutto di persone splendide, con la speranza di tornare qui nuovamente in futuro.

Nessun commento

Powered by Blogger.