Ultimi post

Azzorre. Il paradiso naturale portoghese


Quando ho avuto il piacere di scoprire le Azzorre, sono rimasto molto colpito dai paesaggi di questo arcipelago portoghese: un insieme eterogeneo di isole e isolette dalla geografia molto variegata. Le Azzorre si trovano proprio nel mezzo dell’Oceano Atlantico e sono rinomate per via delle particolari calette e spiagge paradisiache. Si tratta solo di una delle numerose attrazioni naturali di cui godere in queste magnifiche isole rimaste ancora oggi perlopiù incontaminate. Ecco quali sono i consigli che voglio darvi per visitarle e quali sono le attrazioni principali offerte da queste isole portoghesi.

Consigli per visitare le Azzorre

Il clima delle Azzorre è piacevole tutto l’anno e prevalentemente mite, in quanto di tipo sub-tropicale oceanico. Questo vuol dire che non troverete mai un caldo asfissiante o un gelo polare: nelle Azzorre le temperature oscillano tra i 12°C e i 17°C in inverno e i 18°C e i 26°C in estate. Il clima favorevole e i paesaggi naturali spettacolari tipici di queste isole sono due fattori che spingono molti turisti a organizzarvi trekking e passeggiate in natura. Se volete provare anche voi un’esperienza del genere vi consiglio di partire con l’attrezzatura adatta alle escursioni in mezzo al verde. Mettete, quindi, in valigia l’abbigliamento sportivo adatto e soprattutto delle scarpe comode e resistenti, tipo uno dei vari modelli di sneakers da uomo delle migliori marche in vendita negli store online. Non dimenticate poi di portarvi sempre dietro una borraccia, utile a rinfrescarvi dopo una lunga camminata. Altro consiglio che voglio darvi per andare alle Azzorre è di portare con voi una presa universale per poter usare senza problemi i vostri dispositivi elettronici. Infine, non dovete preoccuparvi della comunicazione: la lingua ufficiale è il portoghese, ma l’inglese e lo spagnolo sono diffusissimi, così come il francese.


Dove andare nelle Azzorre

Un bel tour delle Azzorre dovrebbe iniziare dall’isola più grande, Sao Miguel, e dalla città di Furnas: meta di un turismo rispettoso e moderato, presenta laghi e attrazioni naturali da non perdere. Per chi ama le città turistiche e ricche di vita, invece, ecco Ponta Delgada, mentre per gli amanti dei vulcani io consiglio il cratere di Sete Cidades.

L’isola di Santa Maria è invece famosa per via delle passeggiate nella natura e del trekking, perché è ricca di sentieri e di montagne. Anche il mare si fa notare per via della sua bellezza, come nel caso di Praia Formosa. L’Isola di Faial spicca per le attività di whale watching e per le escursioni che partono da Ribeirinha. Altre isole da visitare sono quella di Pico, di Sao Jorge, di Terceira e la Isla Graciosa.

Attrazioni principali

Alcune delle attrazioni principali ve le ho già accennate, ma ce ne sono tante altre che attendono solo di essere scoperte. Fra queste troviamo il trekking fra i sentieri vulcanici e la possibilità di nuotare insieme ai delfini: un’attività che vi lascerà a bocca aperta. Altre attrazioni imperdibili sono le sorgenti di Furnas, il bird watching e lo snorkeling. Chiaramente vi consiglio di provare i piatti tipici della cucina locale, basata sul pescato freschissimo, sui frutti di mare e sulle carni stufate con contorno di verdure.

Se amate la natura incontaminata e la tranquillità allora dovreste seriamente prendere in considerazione un bel tour delle Azzorre.

Nessun commento